Scissoring per il sesso lesbo

Pubblicato il : 02/03/2018 09:00:00
Categorie : Blog

Scissoring: la traduzione letterale è sforbiciando ed è il termine con cui si descrive quella particolare posizione del sesso saffico in cui le donne tengono le gambe divaricate e si 'incastrano' l'un l'altra, tenendo i genitali a stretto contatto in modo da stimolare il clitoride. 

Il termine, usato soprattutto come chiave di ricerca nel porno, ha diversi sinonimi di origine colloquiale. Ad esempio (traducendo dall'inglese): Lucchetto, Le sorelle arrotolate, Ballare il twist, Pulire lo specchio, Fare le tortillas etc.

Lo scissoring è una pozione molto utilizzata nelle scende dei film porno, magari un pò meno nella vita reale, in quanto presuppone una certa intimità, una buona intesa sessuale e una discreta compatibilità fisica. Non essendoci penetrazione infatti, lo scissoring è un gioco di corpi che si incastrano e di sessi che si solleticano per donarsi piacere reciproco. Inoltre coinvolgendo direttamente il clitoride per stimolazione diretta, è una posizione che non tutte le donne gradiscono e che in molte definiscono troppo agonistica.

Tecnicamente è identica alla posizione della forbice del sesso etero.

In pratica se ne hanno due variabili:

Scissoring tradizionale: le due donne sono in posizione speculare, entrambe sedute o sdraiate. Si fronteggiano in modo da avere entrambe lo stesso livello di controllo dei movimenti del bacino.

Reverse scissoring: una donna sdraiata, l'altra sopra di lei che, in maniera apparententemente più dominante, conduce il gioco. E' una posizione interessante, perchè permette la contemporanea stimolazione anale. 

Una terza variante è il tribbing o tribadism, in cui una donna strofina i genitali sul corpo dell'altra, dove preferisce ad esclusione del viso (altrimenti si 'rischia' il cunnilingus). E' un termine ombrello per indicare la stimolazione della vulva a prescindere dal contatto genitale. 

Quale sia la vostra preferenza, per farlo bene: 

- Fatelo con qualcuno che vi piace veramente! O se la chimica tra voi è davvero forte! Avere familiarità con il corpo (e l'orgasmo) della partner è una condizione imprescindibile per un'esperienza davvero soddisfacente. 

- Tenete a portata di mano dei cuscini. Vi aiuteranno a sperimentare nuove angolazioni, che vi daranno sensazioni e piaceri inediti. 

- Depilatevi! I peli pubici riducono l'attrito, che è il meccansimo di base dello scissoring. Inoltre la sensibilità di una patatina completamente glabra è maggiore; provare per credere! ;) 

- Usate il lubrificante. Vi aiuterà a rendere il gioco più fluido e sensuale, almeno nella fase iniziale di rottura del ghiaccio. 

- Utilizzate i sex toys. Al contrario di quanto pensano i profani, i toys non sono un must have del sesso saffico. Ma un vibratore per rinforzare la stimolazione clitoridea o un plug anale al momento giusto, potrebbero portare sorprese gradite. 

- Prendetevi il vostro tempo! Non ci stancheremo mai di ribadirlo: quello che fa la differenza tra il buon sesso e il sesso qualunque è la capacità di dialogare con il partner, di imparare a comunicare i propri desideri, di captare le voglie e di saper cogliere le sfumature del piacere del partner.

Parlatevi, baciatevi, toccatevi, studiate il corpo della vostra partner; il sesso è esplorazione, è un viaggio a due nel piacere reciproco. Non abbiate dunque mai paura di osare e di spingervi verso l'ignoto, purchè lo facciate con intelligenza e rispetto.

Raccontateci la vostra esperienza sullo scissoring, lo avete mai provato?

Condividi